La sorella di fr. Salvatore Zagone ha aperto gli occhi all’eternità

La sorella di fr. Salvatore Zagone ha aperto gli occhi all’eternità

Partecipi del dolore della famiglia Zagone, diamo comunicazione che, dopo una lunga sofferenza durante la quale ha mantenuta salda la sua fede, Nicasia, la sorella di fr. Salvatore è entrata nell’Eternità di Dio. I Funerali saranno domani, 23 settembre, alle 15.30 nella Chiesa del Convento di Caccamo. Uniamoci a fr. Salvatore e alla sua famiglia nella preghiera a Colui che ha sconfitto la morte. «Lo Spirito stesso, insieme al nostro spirito, attesta che siamo figli di Dio. E se siamo figli, siamo anche eredi: eredi di Dio, coeredi di Cristo, se davvero prendiamo parte alle sue sofferenze per partecipare anche alla sua gloria. Ritengo infatti che le sofferenze del tempo presente non siano paragonabili alla gloria futura che sarà rivelata in noi.» (Rm 8,17-18)

Condividi!

3 Comments

  1. Ho saputo che la mia cara amica Nicasia è giunta al suo faccia a faccia con Gesù, che ha amato e seguito nell’esperienza della Chiesa, fin dal momento in cui è cominciata la sua vita.
    La Madonna, che Nicasia ha sempre invocato, sia intermediatrice di Grazia.
    A sua sorella Rosalia e ai fratelli fr Salvato, Giuseppe e Giovanni che l’hanno sostenuta amorevolmente, giorno dopo giorno, in questa sua faticosa strada, mando un abbraccio per esprimere il mio affetto e la stima nei loro confronti.
    Non piangete, perché la morte è stata vinta e il nostro destino è la vita eterna e la festa in Paradiso, a cui Nicasia partecipa già.
    Gabriella Stabile Di Blasi

  2. Ho condiviso 33 anni della mia vita con Nicasia. Da quel lontano gennaio 1984 in cui fummo assunte all’ACI le nostre strade non si sono mai separate fino ad oggi, giorno in cui debbo salutarla.
    La nostra amicizia è stata la testimonianza di come le differenze possano unire i cuori delle persone, se ci si avvicina con rispetto e letizia.
    Sì, proprio la letizia e la risata piena ricorderò sempre di lei, compagna di tante avventure e riflessioni profonde,.
    Voglio pensare che da qualche parte ancora rida, soprattutto ora che
    ha lasciato il suo corpo stanco per andare incontro alla vita vera,
    La morte non è nulla, è sola scivolata nella stanza accanto e ci aspetta…
    Proprio dietro l’angolo.
    Abraccio tutti i suoi familiari, fratelli, sorella e le adorate nipoti,
    Sono certa che vivrà ancora nei nostri cuori.
    Con gratitudine immensa
    Maria Attili

  3. Io ho conosciuto Nicasia nel 1990, in occasione di un viaggio in Scozia con mia sorella.
    Occasionali compagne di viaggio, abbiamo fatto amicizia o, più precisamente, lei e mia sorella hanno subito creato un legame profondo che, anche quando dopo pochi mesi, mia sorella è morta, è durato fino ad oggi, giorno in cui, come fece lei in quel momento doloroso per me, abbraccio
    la sua famiglia, che deve salutare Nike in attesa di incontrarla di nuovo nella pienezza dei tempi.
    Ciao. Amica mia, che nella malattia, hai sempre mantenuto un cuore puro e devoto a Dio.
    Rita D’Astici

Lascia un commento

Compila i campi richiesti, Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo email. Quest'ultimo non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto