Una piacevole sorpresa

Una piacevole sorpresa

Nel sito dei cappuccini del Triveneto fr. Giovanni Spagnolo ha trovato questa piacevole sorpresa: un “detto sentenzioso” del nostro Santo. 
 
Un frate tiepido et negligente sempre si  duole et lamenta della gravezza della disciplina, teme il digiunare, il vegliare, la penuria delle cose, e d’ogni minima afflzione di corpo si lamenta, sicché ci vorrebbe una scatola di bambagia per porlo dentro, secondo il detto de nostri vecchi (san BERNARDO da CORLEONE, 1605-1667)
 
I “detti sentenziosi” di alcuni frati cappuccini, venerati in tutto l’Ordine, sono stati raccolti dal p. Giorgio da Venezia, nato verso la metà del Cinquecento e morto nel 1621. I Detti da lui compilati non ci sono giunti nella versione autografa, ma sono stati inseriti dal cronista cappuccino P. Epifanio Soderini di Cipro nelle sue Relationi de frati capuccini di santa vita (pp. 83-86), compilate per ordine del ministro provinciale p. Alvise da Verona negli anni 1647-1649. E’ riportato anche un “detto”, poco noto, di san Bernardo da Corleone!
[“I detti sentenziosi”, rubrica archivistica nel sito: www.cappuccinitriveneto.it segnalata da fra Giovanni Spagnolo].

Lascia un commento

avatar

* Questa casella GDPR è richiesta

Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento.

  Subscribe  
Notificami