Comunicazione del Min. Prov. riguardo l’Incontro di Padre Zaccaria Cirrincione con sorella morte corporale

Comunicazione del Min. Prov. riguardo l’Incontro di Padre Zaccaria Cirrincione con sorella morte corporale

 

 

di Fr. Salvatore Zagone, Ministro Provinciale

Carissimi fratelli, oggi intorno alle ore 12,00 il nostro Padre Zaccaria ha concluso il suo cammino terreno,  accompagnato dalla presenza dei fratelli di Caltanissetta e ricevendo il sostegno della preghiera e dei sacramenti.
Egli è nato il 4 settembre 1922 a Baucina (Pa), ha fatto la Vestizione nell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini il 12 ottobre 1939, la Professione Temporanea il 20 agosto 1940, la Professione Perpetua l’8 dicembre 1943 e ’Ordinazione Presbiterale il 25 luglio 1947.
L’anima mia ha sete di Dio, del Dio vivente: quando verrò e vedrò il volto di Dio?” (Sal 42,3). Questa è l’immagine, fratelli, che si presenta dinanzi a me pensando a Padre Zaccaria, considerando i miei incontri avuti di recente con Lui e i dialoghi nella sua stanza, dove mi manifestava le sue preoccupazioni e i suoi desideri con il conseguente bisogno di essere rasserenato. Pur vivendo momenti di particolare sofferenza, non ha mancato di rinnovare la sua gratitudine al Signore per la vocazione ricevuta e di invocarne la Misericordia. Non è mancato il desiderio di seguire il Signore, di compiere la Sua volontà, di esprimere la bellezza di un incontro intimo e quotidiano con il Signore, la Sua Parola e l’Eucaristia, ripromettendosi ogni volta di ripartire con più slancio e convinzione a camminare sulla via del Signore tracciata da san Francesco di Assisi.
Il suo percorso terreno ha avuto una durata abbastanza lunga considerando i suoi attuali 97 anni, dove possiamo scorgere diversi tratti che lo hanno caratterizzato, e coglierne l’apertura al servizio insieme ad un costante desiderio di confronto e di dialogo con la realtà circostante. Ha vissuto per tanti anni a Caltanissetta, assumendosi l’impegno e la responsabilità dei vari ambiti e servizi a cui è stato chiamato. Basti pensare l’accompagnamento dei ragazzi del nostro Seminario, l’insegnamento alla scuola dell’Istituto Tecnico Agrario, la presenza in Ospedale come Cappellano,
Guardiano e Parroco, Assistente dell’Ordine Francescano Secolare. In ogni realtà è emerso quel suo tratto caratteristico di affabilità e di ascolto, la sua capacità di esprimere il suo parere e di dare il proprio contributo alle diverse situazioni da affrontare.
Viene seppellito presso il cimitero di Caltanissetta, accolto nella tomba delle Sorelle Francescane del Signore, a cui va un sentito ringraziamento da parte nostra.
Invito i frati a celebrare la Santa Messa in ricordo di Padre Zaccaria, in attesa di poterlo fare insieme nella nostra Chiesa di Caltanissetta appena sarà possibile.
La sete del Dio vivente, cioè il bisogno della Presenza di Dio, ha accompagnato Padre Zaccaria facendogli mantenere fermo e stabile lo sguardo verso il Signore. Questo desiderio lo porti a cantare in eterno le Sue lodi nella pace e nella gioia del Suo Regno.

A seguire la foto della sua ordinazione e del suo 90° compleanno (ringrazio Michele Mandolia Calella)

1
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Totò Cortorillo Recent comment authors

* Questa casella GDPR è richiesta

Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento.

  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Totò Cortorillo
Ospite
Totò Cortorillo

Il Signore gli dia la sua pace e lo faccia partecipe della sua Resurrezione.