Celebrati a Canicattì i 115 anni dalla nascita al Cielo del Venerabile Padre Gioacchino La Lomia

Celebrati a Canicattì i 115 anni dalla nascita al Cielo del Venerabile Padre Gioacchino La Lomia

 

di fr. Augusto Magno

Lo scorso giovedì 30 luglio 2020 la fraternità cappuccina di Canicattì ha festeggiato con una solenne celebrazione eucaristica i 115 anni dalla nascita al Cielo del venerabile Padre Gioacchino La Lomia (1831-1905).

L’evento, reso possibile dalla compartecipazione del Comune di Canicattì, nelle persone del Sindaco, l’Avv. Ettore Di ventura, e della Giunta Comunale, e sotto l’egida delle Forze dell’Ordine presenti nella città, è avvenuto eccezionalmente all’aperto per consentire l’accesso in condizioni di sicurezza sanitaria, nella cornice grande parcheggio sito in Via Santuario Padre Gioacchino, alle spalle del convento “Madonna della Rocca”, nel belvedere panoramico della città.

La concelebrazione eucaristica, presieduta dal Ministro Provinciale dei Frati Minori Cappuccini di Palermo, Fra Salvatore Zagone, ha visto la partecipazione di circa 400 pellegrini, convocati da Canicattì e da 15 Comuni del suo hinterland, sia sul versante agrigentino orientale che sul versante nisseno, dove è ancora viva la devozione verso Padre Gioacchino. Presenti, nel corpo dei concelebranti, D. Giuseppe Agrò, Vicario Episcopale per il Settore Est della Arcidiocesi di Agrigento, e D. Calogero Morgante, Vicario della Forania di Canicattì.

Fra Michele Barone, guardiano del convento cappuccino di Sciacca, ha spezzato il pane della Parola, sottolineando l’attualità della figura di pastore di Padre Gioacchino, missionario di carità in Brasile e predicatore della penitenza nei paesi della Sicilia centro-meridionale del suo tempo.

Fra Augusto Magno, attuale animatore per la causa di beatificazione del nostro Venerabile, ha rivolto il saluto di benvenuto a tutti i presenti nel nome di Padre Gioacchino, riconosciuto insieme “figlio di San Francesco e della riforma cappuccina e figlio di queste terre”, mentre al momento dei ringraziamenti finali ha esortato i fedeli ha mantenere sempre vivo il loro amore e la loro fiducia nella santità di Padre Gioacchino, “vivente e operante” in mezzo a loro, nella speranza che presto possa essere riconosciuto dalla Chiesa universale “guida e compagno di viaggio” nel comune cammino verso la patria del Cielo.

CANICATTÌ LA NASCITA AL CIELO DI PADRE GIOACCHINO: 115 ANNI FAGiovedì 30 luglio ricorre il 115esimo anniversario della…

Pubblicato da TRC – Tele Radio Canicattì su Lunedì 27 luglio 2020

Lascia un commento

avatar

* Questa casella GDPR è richiesta

Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento.

  Subscribe  
Notificami