Ristampa di: “Andrea da Burgio frate cappuccino (1705-1772). Un cammino d’amore”

Ristampa di: “Andrea da Burgio frate cappuccino (1705-1772). Un cammino d’amore”

Il 16 giugno 1772, a Palermo, nell’Infermeria dei cappuccini chiudeva la sua giornata terrena, in fama di santità, fra Andrea da Burgio che aveva speso un tratto significativo della sua vita nella missio antiqua che vedeva l’Ordine impegnato in Africa, nel Congo-Angola, fin dal 1645 per mandato di papa Paolo V.

Per ricordare i 250 anni del pio transito del frate di Burgio che, con il riconoscimento delle virtù eroiche da lui esercitate gode dal 1873 del titolo di Venerabile, la vice postulazione e l’associazione che promuove la devozione e tiene viva la fama di santità dell’illustre concittadino, tra le tante iniziative in programma, hanno voluto la revisione e la ristampa di questo volumetto che appartiene alla prima serie della collana I frati del popolo, ideata, diretta e scritta da fra Giovanni Spagnolo nei suoi anni giovanili, arrivando a dieci titoli. Come asceta, missionario e taumaturgo, Andrea da Burgio può essere annoverato tra le figure di spicco del Settecento siciliano. Tuttavia, ricordarlo a 250 anni dalla sua morte, è pur sempre un monito, per il suo Ordine cappuccino e per il popolo di Dio, a perseguire quella chiamata universale alla santità, proposta dal Concilio Vaticano II e rilanciata nel nuovo Millennio dal santo papa Giovanni Paolo II come “misura alta della vita cristiana ordinaria”.

Per una felice coincidenza, l’autore della prefazione alla edizione del 1976, fra Francesco Saverio Toppi, divenuto nel 1990 arcivescovo-prelato di Pompei e di cui il 4 giugno 2013 era stata introdotta la causa di beatificazione e canonizzazione, il 20 gennaio u.s., è stato proclamato venerabile, essendo stato promulgato con l’approvazione di papa Francesco, il decreto “super virtutibus”.

GIOVANNI SPAGNOLO, Andrea da Burgio frate cappuccino (1705-1772). Un cammino d’amore, ed. Velar, Gorle 2022, pp. 80, ill.,s.i.p. [collana “I frati del popolo” – nuova serie, 2].

Lascia un commento

avatar

* Questa casella GDPR è richiesta

Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento.

  Subscribe  
Notificami